proposta di una Carta d’azioni per il clima Modena 2030

carta d’intenti sulle possibili azioni per limitare il cambiamento climatico in atto sul territorio modenese

incontro OST Open Space Tecnology

Ho presentato queste proposte adatte   sulla base di “sustenaible Sydney 2030”, (vedi anche qui ) all’ incontro di Martedì 9 novembre 2010 in cui sono stato invitato dal Comune di Modena  per il progetto Liferaces.

Sabato sempre per questo progetto si tiene un incontro in Open Space Technology: in verità è un OST un po’ strano visto che vanno date le adesioni, comunque ho pensato di non fare solo il mio solito catastrofismo ma di presentare qualcosa di concreto su cui i partecipanti potranno discutere.

Queste sono le mie proposte per una carta di “Modena 2030”:

Obiettivi per “Modena 2030”

  • riduzione delle emissioni serra rispetto al 1990 del 40% entro il 2030
  • entro il 2030 il 40% dell’energia elettrica dovrà provenire da fonti rinnovabili
  • entro il 2030 portare al 40% l’uso dei mezzi pubblici per gli spostamenti casa-lavoro, altrettanto al 40% l’uso di mezzi pubblici o non privati da parte dei residenti
  • entro il 2030 almeno il 30% degli spostamenti in città dovrà avvenire in bicicletta e il 50% a piedi
  • entro il 2030 l’80% dei residenti dovrà risiedere a meno di 10 minuti a piedi (800 metri) da negozi alimentari, servizi sociali e sanitari, istituti di istruzione, divertimenti, luoghi di socializzazione, infrastrutture culturali
  • entro il 2030 ogni cittadino dovrà avere a meno di tre minuti a piedi (300 m) servizi di trasporto “green” e fermate di mezzi pubblici con frequenza almeno ogni 10 minuti nelle ore di punta e ogni 20 minuti nelle ore serali e festivi
  • dovrà crescere la coesione, la società civile e l’interazione e collaborazione fra persone e cittadini e ricostituirsi il senso di comunità

alcune proposte personali per raggiungere questi obiettivi

  • pedonalizzazione completa del centro storico
  • Le piste ciclabili con precedenza sulle auto
  • limite di velocità in città 30 km/h
  • iniziative di veri blocchi totali (nessuno escluso eccetto mezzi di soccorso)
  • incentivi all’efficienza energetica alle abitazioni
  • limite di velocità a 110 km/h sulle autostrade che attraversano il territorio e a 70 km/h sulle strade extraurbane
  • limiti alle emissioni del comparto ceramico di Sassuolo
  • riduzione dei rifiuti alla fonte, campagne e ordinanze per limitare l’usa e getta,
  • rifiuti zero: differenziata spinta, porta a porta, incentivi economici
  • azioni per ridurre i rifiuti industriali
  • stop aperture domenicali centri commerciali,
  • carbon tax per cinema multisala, grandi eventi, fiere ed aperture straordinarie

A Sydney sono già aperti i cantieri per obiettivi ben più stringenti di quelli che propongo, per cui ritengo che con la volontà politica siano obiettivi perseguibili. Ma come dice Al Gore, in America la volontà politica è una risorsa rinnovabile.

E a Modena?

Sydney, 1 luglio 2010, i cantieri di "Sydney 2030"

Annunci

3 thoughts on “proposta di una Carta d’azioni per il clima Modena 2030

  1. Pingback: Clima, Catastrofi e negoziati prima e dopo la COP 16 Cancun | luca lombroso

  2. Pingback: che smog che fa? « Luca Lombroso | Blog per il Cambiamento

  3. Pingback: La neve non è chimica ma l’aria fa schifo « Luca Lombroso | Blog per il Cambiamento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...